mercoledì 18 settembre 2013

Milano Patata week 2013

Ieri è iniziata la settimana della patata , a Milano. 
Quella che comunemente si chiama " settimana della moda " , per non offendere le femministe.
Da un paio di giorni la città presenta una concentrazione sensibilmente superiore di donne sui 20\25 anni, che sembra non abbiano un cacchio da fare nella vita che girare per i negozi del centro con almeno una borsa coordinata al braccio.
Da un paio di giorni nei discorsi dei maschi di questa città - almeno di quelli attratti dal tubero in questione - non puo' mancare un esordio del tipo "Ehy ma hai visto quante gnocche in giro??"

Ieri c'è stata la festa serale d'esordio, hanno chiuso il cd quadrilatero della moda. 
Sembrava una gigantesca festa estiva di paese.
Tutti gli uomini vestiti con la loro giacchetella sotto la maglietta della salute (non bianca , però) abbinata allo stesso identico taglio di capelli per tutti, ovvero il ciuffo sbarazzino con i capelli rizzati su che tanto ormai si portano così.

Tutte le donne con un trucco strano, del tipo solo il rossetto in evidenza e la faccia incipriata , tutte con il bicchiere di qualche alcolico che fa tanto figo se poi dobbiamo farci le foto, un po' di gambe in vista.

L'impressione che si aveva era davvero quella dell'evento paesotto, con gente ovunque che camminava camminava ma poi non si sapeva dove andare, "andiamo di qua" "no, di là c'è un negozio in cui sta facendo il dj djfrancesco!!" 
...
Ok, a parte che non ti facevano nemmeno entrare. Funzionava così, tu giravi e vedevi in questi negozi tutti fighi (convenzionalmente ritenuti tali, va') i commessi, sei\sette patatone piazzate lì ad arte, qualche danaroso strisciatore di carte , e il popolino fuori a guardare.
Sembrava quasi di vedere la gente fuori il classico porto della Sardegna a vedere i vip sulle barche.

Voi direte "si , ma allora che ci sei andato a fare?Non potevi rimanere a casa a giocare alla playstation, o a tifare contro la Juve?"

Eh no, per una lieta coincidenza è venuta a trovarmi mia sorella con una amica, inoltre il Cagnaccio doveva mettersi uno di quegli accessori strani che aveva comprato, di quelli che se te li metti normalmente per strada ti vergogni, ma in queste occasioni fa' fashion.
Io ero stanco dal lavoro, avevo fame (non mi hanno fatto mangiare, con la promessa di due spaghetti appena fossimo rientrati) e in giro non vedevo nemmeno una patata sopra la terza.

Vabbè.
Comunque in giro c'era:

patata fashion, patata trendy , patata underwear , patata over40 che vuole fare la under21 , patata ubriaca , patata ohmygod guarda quel cappotto , patata cool , patata guarda quella , patata in gruppo da cinque , patata solitaria , patata mi sono persa dove sono finiti i miei amici , patata assonnata , patata che osava in termini di abbigliamento.

spero la recensione vi sia piaciuta.
Altrimenti son certo le fashion blogger della zona non mancheranno di fare un post pieno di fotinefotine per voi!


5 commenti:

  1. da noi fanno la sagra della patata, ma ci sono solo gnocchi e raclette :-(

    RispondiElimina
  2. Ahahahahhahahahahhahahah!!! Ahahhahah muoio.... ahahha però anche tu, potevi fare qualche fotinafotina per noi!
    Bentornato Gegge!

    RispondiElimina
  3. Concordo, la fotina sarebbe stata mooolto gradita. Anche se ieri sera c'ero anche io e ad un certo punto avrei voluto bruciare tutti! troppa, troppa gente.
    Che poi ti vedi certi e ti chiedi "ma dove diavolo vanno??". Per me rimangono misteri...

    RispondiElimina
  4. nemmeno una patata sopra la terza ?!?!?!?!?!??!?? forse valeva la pena digiunare e addirittura tifare juve quella sera !!!

    RispondiElimina
  5. DETESTO LA SETTIMANA DELLA MODA.

    RispondiElimina

Commentate pure , pigroni.